venerdì 6 maggio 2011

Unisu - Università Niccolò Cusano.

L'Unisu, l'Università telematica delle Scienze Umane Niccolò Cusano, è un'altra Università pubblica privata che eroga corsi in e-learning. La retta di iscrizione all'Unisu non è molto alta, circa 2400 euro all'anno. Quattro facoltà: scienze politiche, scienze della formazione, giurispudenza ed economia. Così come l'e-campus anche dietro a questa Università c'è un centro di preparazione universitario che in questo caso è Universitalia. 
Il proliferare di Università private non ci dispiace, ma non ci convince. I sostenitori delle Università telematiche private sostengono sempre le stesse cose: alla statale i lavoratori non possono seguire, ci sono tanti disservizi ecc. ecc. A noi queste motivazioni proprio non ci sembrano sufficienti perchè uno debba sceglierle. Al di là di alcuni disservizi e lentezze dell'università statale, è vero invece che anche alla statale è possibilissimo laurearsi senza seguire i corsi. Per studiare basta comprarsi o farsi prestare i libri consigliati, chiedere consigli a chi segue e magari fare amicizia con qualcuno che ti passa gli appunti. Tra l'altro oggi quasi tutti i docenti della statale mettono on line  il proprio materiale didattico.
 Ovviamente la domanda che sorge spontanea , e secondo noi lecita,  è perchè mai uno debba pagare dei soldi in più quando può laurearsi praticamente gratis alla statale? La risposta sembrerebbe: a queste università telematiche private la laurea te la compri.
FALSO!
Indagando un po', e sentedo i commenti di alcuni lettori, sembra che presso queste università la laurea non te la regalano affatto. Gli esami sono difficili quanto quelli che si sostengono presso l'Università Statale. Sinceramente io ci credo. Tra l'altro perchè dei gruppi che possono guadagnare circa 2000 euro per preparare un singolo esame dovrebbero creare delle università che "regalano" circa 10 esami per solo 2400 euro all'anno nel caso dell'UNISU o 3900 nel caso dell'e-campus. Certo che loro (i gruppi) non sono fessi.
Ma allora perchè iscriversi a queste Università che si prendono tanti soldi e non regalano nulla? Ripeto loro  non sono fessi.   






Ricerca personalizzata

59 commenti:

  1. Unisu non disponibile.
    Unisu Prof. Fantasma.
    Unisu valutazione 0.

    RispondiElimina
  2. Non ti viene il dubbio che uno va in quelle private perchè sono più prestigiose delle statali (apparte una o due)?

    Sbaglio o tutte le università importanti sono sempre e solo statali? Guarda caso nel governo tecnico ci sono tutti prof e laureati di università private...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nel post ci riferiamo ad alcune università private che stanno proponendo costosissimi corsi on-line. Università che al momento non sono per nulla prestgiose. Ci auguriamo con tutto il cuore che facciano meglio di quanto hanno fatto fino ad ora e non siano delle vere e proprie truffe. Le università da cui provengono i prof del governo sono altre e accostarle a quelle citate nel post farebbe scendere la considerazione del nostro paese di migliaia di punti di spread

      Elimina
    2. Credo che dovreste moderare la Vostra terminologia, onde evitate di incorrere in accuse per diffamazione. Detto questo, sono certamente piu' celebri tali universita' che il vostro forum che vanta 5 visite al mese. 6 con me. E - visto che vogliamo essere sinceri - non mi pare che siate al livello di Montanelli, tutt'altro.

      Elimina
    3. MinXXa ragazzo, bella spocchia!

      Elimina
    4. Esatto... Tutto questo diffamare le università private quando i costi costosissimi dei corsi se si fanno due conti sono equivalenti! Si studia e tanto anche...tutta invidia e ignoranza..

      Elimina
  3. Io mi sono alureate in tutte e 2.. la triennale di giurisprudenza a Foggia e la specialistica all'unisu.. A foggia mi hanno fatto laureare con 109 (sic!) nonostante la media del 28.. sono partito da 102 punti più 4 x la tesi (massimo era 4) e 2 per le 5 lodi che avevo avuto totale 109. perchè durante gli anni dei corsi per aver sostituito una E ad una O da 30 presi 28 (dir. penale prof Belfiore, perchè alle pubbliche ti dicono che se fai il corso intensivo puoi prendere anche trenta poi all esame il max che mettono è 22 (proc. Penale), perchè se non frequenti ti mettono max 25 (diritto dell'Unioine Europea.. SALVO POI SCOPRIRE CHE CHI ERA ISCRITTO AL LINK KOLLETTIVO COMUNISTA superava al volo tutti gli esami.. All'unisu ho studiato con lo stesso metodo e ho preso 110 e lode.. QUESTA E' LA DIFFERENZA.. GIRONALI COME REPUBBLICA ODIANO LE UNI PRIVATE PERCHE' SANNO CHE LI NON CI SONO GRUPPI POLITICI DI SINISTRA PER ARRUOLARE RAGAZZI X LA CAUSA CHE CREDANO ANCORA NEL 2012 CHE COME DICEVA MARX" IL CAPITALISMO UN GIORNO SCOMPARIRA'" .
    questa è stata la mia personale esperienza.. tutto qui..

    RispondiElimina
  4. In parte è vero, nella università pubblica ci sono prof. apertamente di sinistra. MA è un fenomeno che secondo me sta scemando, anche se bisognerebbe avere degli studi statistici seri a riguardo, non si può parlare solo con le sensazioni. La verità comunque rimane che uno dovrebbe avere la libertà di studiare dove, come e con chi vuole. Ciò che invece deve rimanere estremamente serio è la certificazione delle competenze. Certo il mercato è quello che può anche certificare le competenze, ma non può bastare a garantire la serietà e professionalità di un laureato. Un medico non può essere fuori dal mercato solo dopo aver fatto morire delle persone per incompetenza.

    RispondiElimina
  5. Scusate ma qualcuno ha dato un'occhiata ai gruppi Unicusano su Facebook?
    "Studenti" che con 36 pagine prendono 26 in diritto dell'UE, 20 domande a crocette per superare diritto penale, domanda su chi presiede il CSM a crocette per superare diritto costituzionale, consigli su come studiare meno e lamentale appena si nomina un libro, ma stiamo scherzando????

    RispondiElimina
    Risposte
    1. appena dato diritto europeo all'unicusano...solo 23, e di roba ne sapevo parecchia. 36 pagine? nemmeno uno dei 9 capitoli...ma per favore..

      Elimina
  6. queste università Niccolò Cusano sono delle vere e proprie truffe!

    RispondiElimina
  7. Mio figlio è iscritto all'Unicusano e devo dire che la spesa media dei manuali é di circa 80 euro ogni materia. I professori infatti esigono lo studio da più libri da qualche anno a questa parte (e parlo di circa 1000 pagine a materia). Le dispense era il solo metodo di studio fino 4-5 anni fa. Adesso sembra tutto cambiato quindi smentisco i due messaggi precedenti. In più molta gente, compreso mio figlio, gli esami li fa direttamente dinanzi al professore.

    RispondiElimina
  8. La solita polemica sterile. Sono iscritto al primo anno della triennale di economia Unicusano, ho appena dato l'esame di matematica. Domande che andavano dalle funzioni alle matrici passando per gli integrali. Mio cugino frequenta la statale a Milano, abbiamo provato a simulare la prova d'esame sui rispettivi campioni d'esempio. Il suo test l'ho risolto in 20 minuti, lui il mio è ancora li che cerca di capire cos'è un autovettore. Finitela di sparare sentenze, e di sentirvi due scalini sopra. Statale o privata...dovrebbe contare lo studio e basta. Invece, in Italia, si va a simpatia o a chi se la tira di più! Vorrei avere un po' di laureati alle statali prestigiose e mettergli davanti un bilancio o un paio di equazioni differenziali e poi vedere tutta la spocchia dove va a finire.

    RispondiElimina
  9. Scusami anonimo unicusanino, questa polemica può anche sembrarti sterile ma di sicuro non lo sarà la commissione del MIUR che proprio in questi giorni sta indagando anche sulla tua università. E sfiderei chiunque a non fare una commissione per vederci più chiaro: esami con 5 domande di cui 3 a crocette davanti a commissioni di segretari, corsi di perfezionamento che regalano cfu senza fare esami, professori che in realtà sono ricercatori a tempo indeterminato, ma chi ti crede? Paragoni la statale di Milano all'Unicusano? Abbi piuttosto la decenza di stare zitto che fra poco al MIUR vediamo i fuochi d'artificio!
    Un consiglio? Trovati un'università più seria o fai corsi serali, comunque non perdere tempo con gente che ha dovuto perfino cambiare nome allìuniversità per la troppa pubblicità negativa (una volta l'Unicusano si chiamava Unisu).
    Comunque a meno che non siate segretari davvero non vi capisco, avete torto marcio e state a impestare mezza rete.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rettifico: a tempo determinato, magari fossero a tempo indeterminato! :D

      Elimina
    2. Università più che seria ed impegnativa. Esame di NEUROPSICHIATRIA: modalità 20 domande risp multipla 2 aperte! Difficile e articolato. Voto 24! Se regalassero i voti..... avrei PRESO 30! Basta parlare a sproposito!

      Elimina
    3. Siamo alle solite.. gente che fa circolare voci di corridoio e luoghi comuni.

      Da studente Unicusano non ho mai sostenuto test con 5 domande di cui 3 a crocette, a meno che non fossero seguiti da una prova orale o la domanda non fosse un esercizio matematico.

      I casi dei centri periferici in cui si copiava sono stati denunciati e i responsabili allontanati. Alla statale potrei citare tanti altri casi simili e anche più gravi(p.es. docenti 27enni), ma le magagne alla statale hanno meno risonanza rispetto alla privata.

      L' analisi del MIUR ha confermato la qualità, seppur consigliando alcune migliorie (cosa normale per una università giovane!). Il più stupido dei professori ha un dottorato di ricerca (vatti a vedere il loro CVe).

      Almeno prima di parlare informatevi! Ma non dai blog!!!!

      Io sono già laureato (ingegneria magistrale) alla pubblica e sto prendendo una terza laurea all' unicusano. NON è così semplice come vuoi far credere tu, insieme ad altri sbruffoni e arroganti come te che dispensano "consigli", magari al primo anno di esperienza universitaria.

      Elimina
  10. Caro anonimo carponiano o bocconiano o statalino, vedo che la spocchia ti rende satollo.
    Punto esami: gli esami mediamente si svolgono (credo in tutte le università) tra domande cd. aperte e chiuse. o alla carponi avete trenta domande aperte a cui rispondere in pochi minuti?
    Una domanda aperta può avere un tempo di svolgimento notevole (vedi per esempio lo studio di una funzione, piuttosto (che ne so) la descrizione di una forma contrattuale e via discorrendo. Quindi, dici banalità quando parli di esami (oppure non ne hai mai fatti!)
    La commissione (per gli scritti) non ha nulla a che vedere coi docenti. I commissari possono anche essere tre carabinieri (durante un esame si tutela la correttezza non la pertinenza delle domande dei candidati, quelle vengono esaminate poi (come si fa in qualsiasi concorso pubblico) ed è la seconda tua banalità.
    Terzo, scuole statali. Io mi sono fatto 5 anni in uno come "estreno" ribadisco esterno e non privatista, ad un istituto statalissimo. Come esterno e maturo (ho passato i 40 anni) ho dovuto combattere con tutti i professori ed ho passato un anno a fare esami (ho dovuto farli tutti, scritti e orali per i 5 anni - in un anno) venendo bistrattato ed ostacolato in tutti i modi. Poi, alla maturità (dove la prova "regina" veniva da fuori), ero l'unico a saperla fare e, nel panico generale, ho dovuto (durante l'esame) dare le dritte ai commissari su come si doveva interpretare (scena del tipo: professori alle spalle che leggevano e dicevano "ah..lei la fa così ah si forse ha ragione"). Agli orali più di un'ora sotto con un misero 22 e la ragazza prima di me (coccolona dei prof) scena muta sulla "sua" tesina e alla maggior parte delle domande iperfacili, 28.
    Quindi direi BASTA con 'ste puttanate delle Statali. O preferisci che ti copie e incolli pure i link delle varie indagini (queste non del MIUR ma della Magistratura) sugli esami truccati delle Università statali???
    Quindi, caro spocchiarello statarello carponiano....guarda nel tuo orticello che forse di magagne ce ne trovi un bel po'.

    RispondiElimina
  11. Ah dimenticavo, se poi ti interessa, ti posso anche dare la media dei promossi e bocciati dell'ultima sessione d'esami che ho potuto verificare nella mia facoltà! Ti stupirà il numero alto dei bocciati (in alcune materie si parla addirittura del 40%) strano vero....statalino.... per una università che promuove tutti!!

    RispondiElimina
  12. Più vi leggo e più siete pazzeschi. Avete un'università che su Youtube carica l'Harlem shake in aula magna e su Facebook video e immagini comici. Ogni tanto leggo degli articoli e in tutti c'è sempre qualche segretario o studente che non solo non ribatte nulla di concreto ma si copre di ridicolo.
    Cusanino quarantenne, non dovrei spiegarti io com'è l'università oggi ma domande a crocette decisive per l'esito dell'esame le avete solo voi! Nel 99,9% delle università italiane (a parte in alcuni dipartimenti) gli esami sono a domande aperte e sempre davanti al docente! Trenta domande aperte? Siete voi ad averle tutte chiuse in alcuni esami. Proprio così: diritto penale 30 domande a crocette! Eccola la tua Unicusano seria e meravigliosa.
    Le statali hanno dei problemi ma l'Unicusano fa parte di un bel problema dell'università italiana, altrimenti non le avrebbero sguinzagliato la commissione del MIUR: università vuol dire serietà, competenza e ricerca, non video comici su Facebook tanto per imbonirvi e prendervi per il sedere.
    La tua aggressività lascia perplessi, non hai risposto con argomenti convincenti e seguendo il modo di fare della tua università ti sei incartato più volte: carabinieri? Magari, almeno vi controllerebbero di più, altrochè la commissione dei segretari!
    Comunque sei sempre in tempo per aprire gli occhi: un'università facile può farti sentire fiero di te stesso perchè senti di farcela ma non sarà mai un'esperienza completa, probabilmente sei un tipo intelligente ma ti assicuro che l'Unicusano non è un buon investimento per la carriera. Magari a te da quarantenne non te ne può fregare di meno, per carità: la laurea Unicusano è valida ma non può essere considerata seriamente e non è competitiva.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. infatti dopo un anno il MIUR cosa ha trovato? nulla di di sbagliato e negativo. Le telematiche sono valide a tutti gli effetti. statale o non statale l'importante è che i concorsi li possiamo fare anche noi laureati alle telematiche

      Elimina
  13. ussignurr ti si è accesa la codina e non riesci a spegnerla. Sei un po' confuso nel lanciare accuse e poi non saper riprendere il filo di quello che scrivi.
    Farti entrare qualcosa nella zucca che non sia il tuo astio....mi risulta difficile.
    Le domande chiuse come tu le hai descritte non vengono attuate all'unisu se non per pochissimi casi che io sappia. Le domande sono (per le sole sedi esterne) aperte e chiuse ( e te l'avevo già detto ma hai fatto finta di non saper leggere e hai sparato le tue cavolate tanto per dimostrare che avevi ragione tu).
    Per gli interni (sede romana) gli esami sono solo orali.
    Sull'argomento, saputello, ti copio incollo il punto 6.7 del regolamento della tua benemerita Statale di Milano facoltà di giurisprudenza:

    """6.7 MODALITA' DI VERIFICA DEL PROFITTO
    I crediti corrispondenti alle attività formative dei primi tre tipi (ovvero, di base, caratterizzanti
    ed affini o integrative) oltre alla prova finale sono conseguiti dallo studente con il superamento
    dell’esame o di altra forma di verifica del profitto, in conformità al Regolamento didattico di
    Ateneo. Gli esami di profitto comportano l'attribuzione di un voto in trentesimi o in centodecimi
    e possono svolgersi in una delle seguenti forme:
    a) verifica orale;
    b) prova scritta;
    c) prova scritta e successiva verifica orale."""

    Ora, caro statalino, se non hai problemi di vista o di comprensione dell'italiano, prova a leggere c’è un “possono”. Acci…non ci leggo…noi alla statale solo 3° grado con luce sugli occhi, poligrafo e sensori, pentothal in vena e rigorosamente domande scritte difficilissime a profusione.

    Io, personalmente (e viste le mi pregresse esperienze statali) preferisco di gran lunga lo scritto e a distanza (nessun coinvolgimento emotivo “simpatia/antipatia” e...scripta manent!) altri preferiscono gli orali (con il rischio che sappiano parlare ma NON SAPPIANO SCRIVERE tipico italico)!.

    In ultima, per il mio lavoro ho avuto a che fare con una marea (e dico marea) di statalini arrogantelli come te. Ragazzetti di buona famiglia ultraconvinti, che all'atto pratico non sapevano cosa fosse un conto transitorio o come analizzare un bilancio o una revisione (parlo di economia se non l'avessi capito)!
    Ed è sterile e puerile perder tempo a dar valore a quello che tu stai studiando (o hai studiato) denigrando il lavoro degli altri tipico dello spirito italiota ("io sono più figo di te") dimostra l'andamento di una società piena di astio e pronta a bloccare qualsiasi cosa esca fuori dal proprio orticello.
    Ultima cosa, la conoscenza non è “ricordare a memoria” ma applicazione e “attacco” del problema su più fronti (questo è lo studio) e questa metodologia non te la offre nessuno, né la statale, né le private né la mamma, ma solo la tua volontà di conoscere, e quest’ultima affermazione gela la discussione perché non hai più armi per rispondere (o magari mi dici che voi statalini siete una task force così preparati che i problemi vi si sciolgono con la sola imposizione delle mani mentre gli altri sono tutti imbecilli).
    Cresci un po’, rilassati e sii meno astioso, che c’è gente intelligente e preparata anche se non studia alla statale eh.
    Con simpatia.

    RispondiElimina
  14. Al cusanino quarantenne che se non controlla 8 volte al giorno questa discussione sta male (complimenti per la solerzia nel rispondere: 1 giorno!). Voglio pensare che tu sia uno di quegli studenti un pò attempati slegati dalla realtà universitaria che hanno pensato di trovare l'Eldorado con dispense da 200 pagine ed esami a crocette e non un segretario o, peggio, un dirigente della tua università, anche perchè penso che i vostri dirigenti attualmente siano impegnati in faccende più serie che criticare (in modo comico e impacciato) uno sconosciuto via internet. Voglio sperare che abbiano altro da fare come occuparsi della tegola della commissione per le telematiche nata proprio per voi. Sai qual è la cosa divertente? Che in questa commissione ci sono i tuoi amati bocconiani e statali, chissà che non leggano questa conversazione così ci facciamo ancora più risate.
    Sulla statale di Milano: esame scritto non significa che sia a crocette come i vostri e a proposito, effettivamente mi sono sbagliato. Sì, informandomi ho visto che l'esame di penale all'Unicusano non è 30 domande a crocette ma 20, eh già, chiedo scusa, cose che capitano! 20 domande a crocette per l'esame di penale!
    Altri esempi di esami all'Unicusano? Eccoli qua. Liberamente presi dalle vostre pagine su Facebook dove gli studenti si lamentano di dover studiare a volte anche sui libri (ma pensa un pò te! Sui libri! E' proprio un affronto!).

    Ist. Diritto Pubblico
    Aperte
    - Limitazioni della liberta' di associazione
    - Cause di cessazione del Governo
    - Reati del Presidente della Repubblica
    Crocette
    - Presidente del CSM
    - Durata del mandato del PDR
    - Leggitimita' costituzionale delle leggi
    - Che tipo di organo esecutivo è la Corte dei Conti

    Sociologia generale: aperte 1) natura e caratteri del contrattualismo di hobbes 2) ribalta e retroscena in un collegio 3) che tipo di categoria di multiculturalismo si occupa delle minoranze linguiste ad es in valle d'aosta. Multiple 1) struttura e sovrastruttura 2) tipi di potere 3) folla

    Diritto Privato Comparato: Esame scritto: Caratteri Common Law; Sistemi Islamici; Codificazione Francese e il consenso traslativo;
    quiz: Abuso del diritto; Unificazione del diritto; Interessi Giurisprudenziali nella storia del diritto tedesco.

    Diritto internazionale
    1) lo jus cogens e le norme pattizie
    2) la fase contenziosa della Corte Internazionale di Giustiza e l'accettazione degli Stati.
    3) la tabula rasa nella successione dei trattati
    Multiple:
    1) l'adesione - 2)sentenza del Tribunale - 3)organizzazioni internazionali

    Mi è stato anche detto che le crocette sono le stesse domande che vi propongono nei quiz per la preparazione, complimenti!
    Chiudo dicendo che le questioni insolute fra te e i cattivoni "statalini figli di buona famiglia" sono faccende tue non pertinenti, ignoro che problemi personali tu abbia avuto con loro ma cosa c'entrano? Facendo distinzione fra statali e telematici ti dimostri davvero prevenuto e anche molto astioso, scommetto che l'Unicusano per te doveva essere una rilvalsa proprio contro queste persone, dico bene? Ma è la strada sbagliata, fidati.
    Un'ultimissima cosa: se cerchi di mettermi in imbarazzo almeno non entrare in contraddizione continuamente, mi riferisco, fra i mille strafalcioni, "incartamenti" e situazioni comiche che hai fatto-creato, a quando hai scritto che è sterile e puerile denigrare gli altri ("io sono più figo di te"), ma tu cosa fai con gli "statalini idioti"?
    Secondo me qui c'è un sola persona che odia e quello sei tu, quindi è inutile che scrivi "con simpatia" dopo tutto l'astio che hai vomitato. Se hai la coda di paglia perchè sai che l'Unicusano è così puoi fare mille cose piuttosto che prendertela con me, inizia col cambiare università.

    RispondiElimina
  15. Conversazione patetica fra uno statale saputello e il solito cusanino sordo che offende a destra e a manca.
    Vagli a spiegare a un cusanino che la loro università nasce da un centro studi (Universitalia) e che tutt'oggi è convenzionata con centri studio in franchising che procacciano papabili studenti in cambio di una parte della loro retta (è spiegato nella relazione negativa del cnvsu), vagli a spiegare che i loro tutor sono ragazzi di questi centri studio, vagli a spiegare che non hanno docenti di ruolo e che sono tutti ricercatori.
    Ma forse questi li intortano come fa Scientology: attacca chi ti attacca.
    Un consiglio: lasciate i cusanini nel loro brodo, non sanno far altro che attaccare rissa e criticare tutte le altre università.

    RispondiElimina
  16. Anonimo 1 (lo statalino), non hai spiegato un bel niente e continui a ripetere la stessa solfa all'infinito come un bambino capriccioso che vuole avere ragione a tutti i costi.
    Le domande che hai portato sono pertinenti al programma. E allora? Cosa vuoi dire? Proprio non ti capisco ? Che domande dovrebbero fare? A diritto internazionale: la composizione chimica del dixan o a diritto pubblico l'abuso del profilattico nella fellatio...aspetti costituzionali?! No, spiegamele tu che tutto sai! Sei sbroccato da non leggere nemmeno quello che scrivi. Non pago....pretendi anche di regolare il tempo agli altri! Datti una calmatina, una bella camomilla e a letto che ti fa bene che appena trovo le domande che fanno alla statale, te le pubblico eh.

    Anonimo 2: prendo atto di quello che dici circa Unisu e può essere che sia così, sinceramente non mi sono occupato dei pregressi "commerciali" della telematica. Io l'ho scelta per un semplice motivo di comodità (abito nel "paesello" con la prima sede universitaria a 120km) tutto potevo pensare tranne che fosse così criticata.
    Ma se vuoi essere onesto, anzichè andartene per la tangente con le cazz.te tipo scientology, comincia a leggere il primo post di commento all'articolo e capirai che chi ha sguainato la spada per primo con battute fuori luogo (e non solo qui ma in tutti i forum che ho avuto occasione di leggere sull'argomento). Appena si parla di telematiche....arrivano fulmineamente i detrattori.
    E come vedi, c'è chi ha il tempo di andare a cercare compulsivamente ogni singola cavolata su youtube, ed ogni singola battuta su facebook ed a riportarla immediatamente pur di gettar discredito (atteggiamento sempre più da bambino capriccioso). Quindi...please...prima di parlare di attaccar rissa..si raccomanda un po' di osservazione.
    E facciamo pace pure con la logica: se si attacca bisogna prepararsi anche a risposte per le rime.
    Ciò detto, oggi stesso ne ho parlato con alcuni docenti (incontrati di persona) ai quali ho fatto scivolare, invero senza neanche troppa diplomazia, tutto quello che ho letto in giro. Dicendogli che secondo me (2 di picche) bisognerebbe adottare un comportamento standard con tutti gli altri atenei. Non so se mi hanno ascoltato né che "peso" abbiano costoro, ma tant'è.
    Se poi la relazione Cnvsu attesta le cose che hai detto e se queste sono motivo di revoca del riconoscimento....nessun problema, anzi: la revoca dovrebbe essere automatica. Ma non confondiamo le materie da studiare con il titolo baronale di chi siede in cattedra o coi lustrini. Proprio non c'entrano un "acca". Se mi danno un programma, io lo studio come immagino facciano gli altri. Punto e a capo. Per molti, invece: il programma può essere lo stesso ma siccome è telematica o qualcuno ha copiato...allora il nostro libro è diverso dal vostro.
    E guarda che a me andava benissimo anche la statale se l'avessi avuta a portata di mano. Ho avuto il coraggio a 40anni passati di andarmi a raffrontare coi ragazzini per prendere il diploma in una scuola pubblica. E sai com'è andata a finire? Che ad alcuni prof. non andava giù che un 40enne, studiando da solo e facendo 5 anni in uno fosse più bravo di alcuni pupilli. Ho benedetto l'esame di Stato per il solo fatto che le prove più importanti venivano da fuori e non erano confezionate "ad hoc" sulle conoscenze dei loro statalissimi allievi.

    RispondiElimina
  17. Al cusanino quarantenne: ma sei ancora qui? Santo cielo, fatti una vita. Rispondi poche ore dopo e cerchi in modo ossessivo tutti i pareri sull'unicusano, brucia l'orello, eh?
    Non hai argomentazioni, continui a dare notizie false e in più provochi, facciamoci una risata che è meglio.
    Cosa vi spinga a sparare stupidaggini dappertutto devo ancora capirlo, tanto che i tuoi colleghi hanno chiuso i gruppi su Facebook per non fare altre figure da pseudostudenti.
    Unicusano-dispense-crocette-centri studio convenzionati-zero docenti-zero ricerca, punto.
    Se per te questa è un'università rispettabile fatti tuoi, vanne fiero, bravo! :D

    All'anonimo che ha risposto dopo di me: chi ha visitato anche pochi gruppi universitari sa perfettamente che i cusanini sparano sul mucchio per ottenere visibilità. Hanno cercato di intasare i motori di ricerca coi loro link e dei centri studio convenzionati e controllano quotidianamente tutti i siti come questo perchè hanno una coda di paglia lunga un chilometro.
    Chi sa di frequentare una buona università non deve dimostrare niente a nessuno e di sicuro non scrive messaggi chilometrici ridicoli per dare un senso alla sua iscrizione universitaria.

    RispondiElimina
  18. Ecco, chi sa di frequentare una buona università non deve dimostrare niente a nessuno e di sicuro non scrive messaggi ridicoli. Ti sei finalmente capito e risposto ma...continui a postare! Come mai? Dai su, fatti coraggio che la statale potrebbe diventare una buona università. Se poi non hai argomenti prova a parlare di calcio o di patata, che mi sa che forse sei più competente, caro il mio "statalino saputello" (oh, te lo dicono gli altri eh, mica io). Adesso scappa su facebook a trovare qualche altra notizia di prima mano per vomitare le tue "argute" deduzioni da adolescente incazzato col mondo.

    RispondiElimina
  19. Noto con piacere che sei passato dal rispondermi il giorno dopo a rispondermi il giorno stesso addirittura a 2 ore dal mio messaggio, ti faccio i miei complimenti, non tutti arrivano a un livello di ossessione-compulsione simile. Tranquillo per me, io visito i siti nel weekend e quando ho tempo, non perdo ore a insultare e dire fanfaluche come fai tu. Le tue battute sono tremende, nonsense e scurrili, si vede che sarà scuola Unicusano.
    Cos'hai scritto di concreto in questi giorni a parte qualche storia patetica di vita vissuta e qualche giro attorno a dati inconfutabili? Ti posso dare atto che hai avuto «coraggio» a parlare con dei tuoi professori ma, vedi..... e qui tienti forte perchè potresti anche svenire visto le tua fede cieca nella tua università..... sei pronto? Sicuro?

    L'Unicusano ha solo 2 professori ordinari.
    Gli altri sono ricercatori, ricercatori non confermati, ricercatori a tempo determinato, associati confermati, non confermati e straordinati a tempo determinato.
    Questi dati si trovano con 2 click sul sito del miur. http://cercauniversita.cineca.it/php5/docenti/cerca.php
    Può darsi che col tempo abbiano assunto qualcuno ma dubito.
    Vogliamo parlare di ricerca? Sì, ricerca che non sia mettersi una parrucca e fare l'Harlem shake in aula magna agitando la testa.

    20 domande a crocette per diritto penale all'unicusano caro cusanino, volevi portarmi delle prove su come sono gli esami alla statale, visto che ce l'hai con quella di Milano mi vuoi dire come viene fatto diritto penale alla statale di Milano?
    Arrivati a questo punto dubito addirittura che tu sia in buona fede nei confronti dell'unicusano ma solo uno che ha solo voglia di fare casino, perchè non ci stai facendo una bella figura e non la stai facendo fare nemmeno alla tua università: lo vedresti tuo cugino sfanculare uno sconosciuto in internet per difendere la statale di Milano? lui non ne ha bisogno, come mai? E non parlarmi di complottini e di politica, saresti patetico. La realtà è che avete un sacco di criticità e non potete essere ancora considerati seri.
    Per l'orello in fiamme c'è sempre il buon Fissan, metticene il doppio, ne hai gran bisogno! :D

    PS: Continua a rosicare, ci sentiamo quando e se avrò tempo.

    RispondiElimina
  20. http://www.lavitaoggi.com/universita/scandali-nelle-universita-mancini-crui-scandali-nelle-universita-malate-raccomandazioni-favoritismi-nepotismo/
    http://www.liberoquotidiano.it/news/948289/Palermo-scandalo-all-Ateneo-Esami-falsi-tre-arresti-.html
    http://www.ilquotidianodisalerno.it/2012/07/19/universita-lo-scandalo-degli-esami/
    http://cadavrexquis.typepad.com/cadavrexquis/2008/02/uno-scandalo-un.html
    http://www.clarita.it/2008/07/31/matera-scandalo-alluniversita/
    http://www.studenti.it/napoli/universita/esami-truccati-giurisprudenza-federico-secondo.php
    http://www.universita.it/esamopoli-compravendita-esami-processo-bari/
    Tratto solo dalle prime due pagine di google e mi sono fermato li.
    E non ho bisogno di infiltrarmi nelle pagine facebbok per avere ste notizione di probità e di correttezza delle uni pubbliche
    Statalino.... faresti megio a parlare di patata che li sei sicuramente più competente piuttosto che metterti a fare battaglie contro i mulini a vento.

    RispondiElimina
  21. Ciao a tutti, ho letto la conversazione, tendenzialmente darei più ragione a Vittorio per due motivi: il primo è che tante cose che ha scritto sono vere (anche se i dati del MIUR secondo me non sono aggiornati) e il secondo è che tante università fanno schifo, specialmente quelle statali, però non è dimostrando lo schifo di alcune università che si coprono le proprie pecche.
    L'Unicusano? Un ateneo che deve ancora crescere e che in questi anni ha fatto un sacco di immatricolati ma che presenta delle irregolarità (forse il termine non è corretto ma ci sta) a cui speriamo provvedano.
    Volevo lasciare una riflessione: qualche mese fa ho assistito a un master in un'università telematica che non nomino per non fare casino. Era presente un solo professore di una materia che c'entrava poco con il master, l'esame finale era a crocette e l'hanno corretto due segretarie. Leggo sempre più spesso che le telematiche sono il futuro, largo all'innovazione, ecc, ma secondo me dietro queste belle parole c'è una realtà molto più cruda per la quale i telematici dovrebbero diventare molto più critici nei confronti dei loro atenei. La stessa università che "masterizza" con le segretarie organizza corsi di alta formazione e master che iscrivono al terzo anno di giurisprudenza con una tesina (pubblicizzati proprio in base a questa facilitazione). Se volete che il vostro titolo valga spetta a voi migliorare la vostra università con partecipazione e segnalazione, non begando su un forum. Spero di essermi spiegato bene.

    Mikkk

    RispondiElimina
  22. Ah scusate mi sono dimenticato di dire che la conversazione mi è stata segnalata da un mio amico che è lo "statalino" via posta qualche settimana fa, ecco perchè so il suo nome. Forse ho fatto una cazzata hahaha

    Mikkk

    RispondiElimina
  23. Ti sei spiegato benissimo, le pecche ci sono e vanno sicuramente corrette. Se ti esprimi così sei il benvenuto.
    Se invece altri spalano deiezioni solo per criticare o per fare i fighi si finisce nel nulla perchè, come vedi, i link che riportano irregolarità (come le chiami tu) di un po' tutti gli atenei statali d'Italia, abbondano.
    Detto questo si può discutere di tutto ma guardando in tutti gli "orticelli".
    Salutone a te e pure al tuo amico Vittorio che passa il tempo sul gruppo facebook dell'unicusano per sentirsi importante anziché studiare!!

    RispondiElimina
  24. Vorrei ringraziare il mio amico che ha fatto bene il punto, forse meglio di me che mi sono un pò troppo scagliato contro l'Unicusano quando il problema non sta solo nell'Unicusano ma anche a monte.
    Gli ho segnalato la discussione perchè ha avuto esperienza da studente telematico con un occhio critico e infatti ha fatto bene il quadro.
    Ci tengo solo a fare una specificazione: ma perchè questo mio navigare è visto come fumo negli occhi? Se vedo domande a crocette e stupidaggini su Facebook da un'università con 2 docenti reali non posso segnalare la cosa su un blog? Vacci piano a censurare le persone che il web non è tuo.
    Penso che l'Unicusano per essere considerata seria dovrebbe prima di tutto assumere docenti, in secondo luogo fare esami davanti a professori e non a commissioni di segretari negli scritti, levare le crocette e infine una volta fatto tutto questo finire di fare "spettacolo" (caricare video musicali, fare l'Harlem Shake, pubblicare battute e a volte anche satira fuori luogo), insistere sulla qualità delle lezioni e pubblicare qualche demo. Inutile parlare di ricerca, sarebbe come passare da 0 a 1000 in un secondo. Per adesso è una scatola chiusa che fa solo ridere e che fa numero grazie a convenzioni di cui non si sa quasi niente. Voci dicono che i poliziotti facciano esami interamente a crocette ma chi lo sa, siete come una setta che infatti appena viene toccata scatena persone come il signore qui sopra che di studente genuino sembra avere decisamente poco. Saluti alla segreteria.

    Vittorio

    RispondiElimina
  25. Sarai pure statalino, ma hai dei seri problemi a capire l’italiano oltre ad una compulsione un po’ infantile di chi vuole avere ragione a tutti i costi:
    Le tue frasi celebri:
    “Ci tengo solo a fare una specificazione: ma perchè questo mio navigare è visto come fumo negli occhi?”
    1. Anonimo
    17 febbraio 2012 21:37
    Unisu non disponibile
    Unisu Prof. Fantasma.
    Unisu valutazione 0.
    1.Anonimo
    27 aprile 2013 01:44
    queste università Niccolò Cusano sono delle vere e proprie truffe!

    “Vacci piano a censurare le persone che il web non è tuo”
    1. Anonimo04 luglio 2013 02:06
    ………Paragoni la statale di Milano all'Unicusano? Abbi piuttosto la decenza di stare zitto che fra poco al MIUR vediamo i fuochi d'artificio!.......


    "Penso che l'Unicusano per essere considerata seria dovrebbe prima di tutto assumere docenti"
    Su quest’ultima ti posto un titolo fresco fresco su come mediamente vengono assunti i prof. Nelle statali:
    “””Messina, due docenti universitari in manette. “Sistema deviato nei concorsi”

    Più i soliti link che evidentemente non ti sei letto (dai su, dacci un’occhiata che poi te ne posto altri!!)
    http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/09/30/messina-due-docenti-universitari-in-manette-sistema-deviato-nei-concorsi/727920/
    http://www.lavitaoggi.com/universita/scandali-nelle-universita-mancini-crui-scandali-nelle-universita-malate-raccomandazioni-favoritismi-nepotismo/
    http://www.liberoquotidiano.it/news/948289/Palermo-scandalo-all-Ateneo-Esami-falsi-tre-arresti-.html
    http://www.ilquotidianodisalerno.it/2012/07/19/universita-lo-scandalo-degli-esami/
    http://cadavrexquis.typepad.com/cadavrexquis/2008/02/uno-scandalo-un.html
    http://www.clarita.it/2008/07/31/matera-scandalo-alluniversita/
    http://www.studenti.it/napoli/universita/esami-truccati-giurisprudenza-federico-secondo.php
    http://www.universita.it/esamopoli-compravendita-esami-processo-bari/in
    “”secondo luogo fare esami davanti a professori e non a commissioni di segretari negli scritti, levare le crocette””:

    punto 6.7 del regolamento della tua benemerita Statale di Milano facoltà di giurisprudenza:

    """6.7 MODALITA' DI VERIFICA DEL PROFITTO
    I crediti corrispondenti alle attività formative dei primi tre tipi (ovvero, di base, caratterizzanti
    ed affini o integrative) oltre alla prova finale sono conseguiti dallo studente con il superamento
    dell’esame o di altra forma di verifica del profitto, in conformità al Regolamento didattico di
    Ateneo. Gli esami di profitto comportano l'attribuzione di un voto in trentesimi o in centodecimi
    e possono svolgersi in una delle seguenti forme:
    a) verifica orale;
    b) prova scritta;
    c) prova scritta e successiva verifica orale."""

    “e infine una volta fatto tutto questo finire di fare "spettacolo" (caricare video musicali, fare l'Harlem Shake, pubblicare battute e a volte anche satira fuori luogo”
    http://www.google.it/url?sa=t&rct=j&q=&esrc=s&frm=1&source=web&cd=2&cad=rja&ved=0CDoQtwIwAQ&url=http%3A%2F%2Fwww.youtube.com%2Fwatch%3Fv%3D1dz7OZRl1u4&ei=YPVJUo2LAozItAao3YDYCg&usg=AFQjCNH8evV43V8eT3qTCqD_HYjQumgzDg&bvm=bv.53217764,bs.1,d.bGE
    http://www.google.it/url?sa=t&rct=j&q=&esrc=s&frm=1&source=web&cd=3&cad=rja&ved=0CEAQtwIwAg&url=http%3A%2F%2Fwww.youtube.com%2Fwatch%3Fv%3D8OinSwwjsPo&ei=YPVJUo2LAozItAao3YDYCg&usg=AFQjCNG1gYPCD816OPhlkSGEiwpbG58zrw&bvm=bv.53217764,bs.1,d.bGE
    http://www.google.it/url?sa=t&rct=j&q=&esrc=s&frm=1&source=web&cd=4&cad=rja&ved=0CEMQtwIwAw&url=http%3A%2F%2Fwww.youtube.com%2Fwatch%3Fv%3Dk6pKM5e86V4&ei=YPVJUo2LAozItAao3YDYCg&usg=AFQjCNGI8m68cY9Gbu8hjmSweIRByeO1PQ&bvm=bv.53217764,bs.1,d.bGE
    Toh, cosa saranno questi link?!
    Chissà se alla fine ce la fai a realizzare che la strada dei (io sono io e voi non siete un c….zo) non porta da nessuna parte.

    RispondiElimina
  26. Vorrei insistere solo su un punto: non è usando le mie parole contro di me e offendendomi dicendo che non capisco l'italiano che otterrai la ragione. Si dice che la ragione è degli stolti, a me non interessa più di tanto averla e non frega assolutamente nulla di essere superiore a te o ad altri, mi sono solo chiesto delle domande e credimi, faresti bene a fare lo stesso perchè la commissione sta presentando in questi giorni la relazione alla Carrozza che ha già parlato di gravi anomalie. Penso che il mio amico più sopra abbia centrato il problema: l'Unicusano può diventare buona ma deve crescere, per il resto invito a guardare la seconda parte del mio messaggio del 25 settembre altrimenti mi ripeterei come te.

    I primi 2 messaggi citati dall'unicusanino non sono miei (mai parlato di truffa, proprio perchè non lo è fa riflettere), sono di più persone che evidentemente la pensano in un certo modo. Il vedere un solo nemico e il negare i problemi è il classico comportamento di chi non ha argomentazioni e soprattutto cova astio.

    Infine vi porto la prova che l'unicusanino non ha scritto solo stupidaggini ma è lui il prevenuto: dove ho scritto di essere statale? Ma soprattutto dove ho scritto di essere un ragazzino? Per quello che ne può sapere un lettore posso anche avere 50 anni e 2 lauree alla Guido Carli. Qui ho provato a parlare di Unicusano ma a quanto pare il signore molto poco pacatamente non è riuscito a confrontarsi sulla sua università provando ad attaccare tutto e tutti come dice lui "a c....zo" ricoprendosi di ridicolo in stile Unicusano tanto affezionata sui social alle battutacce e alla satira di bassa lega.

    E direi che questo chiude definitivamente la questione per quanto potrà frignare l'amico (credetemi, lo farà, eccome se lo farà).

    La discussione si è fatta troppo pesante, ho detto tutto quello che dovevo dire, il resto sono solo provocazioni di uno studente che sta capendo di avere fatto la scelta sbagliata o di un segretario/addetto al marketing.
    Perchè dovrei avercela con l'Unicusano? Magari diventasse seria! Ma soprattutto magari venisse considerata nel mondo del lavoro, se lo fosse sarei il primo a iscrivermi.

    Cordialità

    Vittorio

    PS. Guarda che articoli vi dedicano in internet

    http://www.corsera.it/notizia.php?id=7484

    fossi in voi mi preoccuperei più di questi che di un tizio che scrive su un blog dati veri.

    PPS. Può darsi che tu sia un tipo che crede VERAMENTE di avere ragione e allora in quel caso ti chiedo scusa ma ti avviso che sei su una pessima strada. Detto questo basta, addio e divertiti a pigiare il tasto F5 24 ore su 24 come tua abitudine.

    RispondiElimina
  27. Ho con molto interesse letto le vostre conversazioni. Devo dire che la cosa che mi lascia un "pochino" perplesso è la poca considerazione che si ha del fattore "capitale umano". A mio sommesso parere, la reale differenza la fa lo studente, ovvero le sue capacità personali e soprattutto l'obiettivo che si pone di raggiungere. Conosco professionisti affermati che provengono da università statali e altrettanti provenienti da università private. Ancora, professionisti validi che non hanno titolo universitario ma che lavorano con la firma di altri!!! Certo la cosa è discutibile, ma di fatto, la realtà è fatta anche di queste situazioni. Ora, a mio avviso, l'intento di chi è preposto alla cura dei nostri interessi è quello di condurci ad un inutile guerra tra "poveri", finalizzata a far calare la nostra attenzione da quello che accade alle nostre spalle. Questo in tutti i settori, compreso quello universitario. Rileggendo le vostre conversazioni, sono andato alla ricerca di elementi positivi, messaggi incoraggianti, consigli....ma poca roba. Solo critiche, non certo costruttive, che dividono, creano barriere al dialogo e non permettono di captare cosa c'è realmente di "buono e cattivo", sia da un lato che dall'altro, presupposto necessario ad una crescita comune e condivisa. Mi sembra di assistere ai vari faccia a faccia della politica dove il fine ultimo e "distruggere" l'avversario. Anche io sto completando un percorso universitario che mi sta dando tanta soddisfazione. Dove?.... Statale? Privata?....lascio a voi la scelta, ma se vi soffermate solo su quest'ultimo particolare, vuol dire che, forse, non avete alcun interesse a guardare oltre.
    Cerchiamo di cambiare questo Paese che è meraviglioso e ragioniamo con la nostra testa, non con quella degli altri.

    RispondiElimina
  28. Esami farsa e test copiati, ecco la Unicusano, articolo di Repubblica.

    http://www.repubblica.it/scuola/2013/11/14/news/esami_farsa_e_test_copiati_un_prof_telematico_accusa-71051464/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. infatti dopo un anno il MIUR cosa ha trovato? nulla di di sbagliato e negativo. Le telematiche sono valide a tutti gli effetti. statale o non statale l'importante è che i concorsi li possiamo fare anche noi laureati alle telematiche. Ancora credi alle stronzate di Repubblica giornale nemmeno buono per accendere il camino, ma smettila e si serio

      Elimina
    2. L'Unicusano è stata ripresa dalla commissione facendoci una figuraccia storica e le è stato chiesto di avere un numero minimo di docenti che non ha (di ruolo ne ha 2, tutti gli altri sono ricercatori). La commissione per le telematiche non aveva potere "sanzionatorio" (spero che tu lo sappia), ha evidenziato criticità da cui si è scoperto chi è messo peggio di altri, però il problema delle docenze rimane. I concorsi li potete fare anche voi ovviamente sempre che non vi sanzionino (ci sono scadenze da rispettare) e sempre che li facciano (hai visto ultimamente concorsi in Italia o concorsi senza ricorsi?). Complimenti per le parolacce, mah. questo messaggio è valido se sei uno studente reale perchè se sei il solito ragazzotto dell'ufficio marketing è tutto inutile.

      Elimina
  29. io vorrei capire tutti questi geni che invece escono dalle Statali che preparazione hanno. Infatti poi sono tutti alla ricerca di lavoro, lavoro che non hanno nemmeno loro.

    RispondiElimina
  30. io vorrei capire tutti questi geni che invece escono dalle Statali che preparazione hanno. Infatti poi sono tutti alla ricerca di lavoro, lavoro che non hanno nemmeno loro.

    RispondiElimina
  31. Perchè chi esce dall'Unicusano ha il posto di lavoro garantito vero? Perfino il CODACONS che ha presentato un esposto alla Procura di Catania per alcuni vostri esami.

    http://www.ienesiciliane.it/articolo.php?aid=4097

    RispondiElimina
    Risposte
    1. *ovviamente senza il "che".

      Elimina
    2. Meno male che è ovviamente ... mi riferisco al "che" in più, e in ogni caso se leggi bene ho scritto NEMMENO LORO ... mi pare che più chiaro e corretto di così non si può. Comunque io mi sono iscritto lì per sbrigarmi e laurearmi in tre anni, cosciente del fatto che il peso di una laurea triennale senza dopo proseguire negli studi (anche attraverso dei master o dei dottorati di ricerca) è alquanto inutile sia se ti laurei in una statale, sia in una pubblica telematica non statale, sia in una privata. Dopo aver detto questo chi se ne importa della laurea, io voglio, anzi vorrei, imparare un mestiere; a me di essere chiamato Dottore non me ne frega un accidente, al contrario di molti di voi che ancora credete nel valore della laurea.

      Elimina
    3. ... che ancora credono*

      Elimina
    4. Ovunque si è iscritti si studia per se stessi non per superare gli esami copiando, quello lo puoi fare ovunque pure alla statale. Conosco persone laureate in economia con il massimo dei voti all'Università di Catania e Palermo che nemmeno sanno impostare un bilancio, verrebbe da ridere ma in realtà viene solo da piangere.

      Elimina
  32. Guarda, mettiamo che tu sia uno studente e non il solito pubblicitario dell'ufficio marketing (ti do fiducia): da come la metti se le statali sono scarse tanto vale puntare su una telematica. E punti su quella che ha perfino indagini della Procura? Dì che è più facile per più di un motivo (esami a crocette davanti a segretari, possibilità di copiare, studio su dispense) e allora ti posso anche dare ragione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 1) gli esami non sono SOLO a crocette
      2) vigila almeno un membro della GdF (alla fine ho frequentato anche io la statale precedentemente e anche lì si poteva copiare)
      3) è l'unica telematica nella mia zona
      4) non so assolutamente nulla di indagini da parte della Procura e neanche mi interessa. La Procura indaga ma non significa che trovi prove, indagano su tante di quelle cose che nemmeno loro ci capiscono
      5) mi serve solamente per avere un pezzo di carta, e questo è un titolo equipollente quello della statale.
      6) alla fin fine studio scienze politiche e relazioni internazionali, non è che faccia molta differenza se sono laureato alla Unicusano piuttosto che a Bologna
      7) ciò che studio ti assicuro che lo studio per me stesso e per migliorare le mie conoscenze, dunque di copiare non me ne frega niente, oltretutto l'ho già ripetuto precedentemente.
      8) non leggere sempre giornali di "regime" come La Repubblica

      Elimina
    2. Anonimo, capisco perfettamente che tu ti senta obbligato a difendere la tua scelta. Tengo a precisare che la vostra laurea è valida e va bene per concorsi, per tutto il resto qualche domanda me la farei. Buona estate e buono studio.

      Elimina
    3. Inutile che mi chiami anonimo anche tu lo sei. Comunque noto che non hai argomenti con cui rispondere, e sinceramente parlando tengo anche io a precisare che non mi interessa minimamente difendere la mia Università. Tra l'altro mi dovresti spiegare cosa sarebbe "tutto il resto" nel caso del mio corso di studi... perché io sinceramente non saprei. Sai si da il caso che le aziende non assumano laureati in relazioni internazionali .... quindi di cosa stiamo parlando?

      Elimina
    4. E come ti devo chiamare? A volte le puntualizzazioni che si leggono in questi blog mi lasciano perplesso. Non stiamo parlando di niente, hai solo aggiunto un messaggio inutile visto che ti ho praticamente dato ragione. La tua laurea è validissima ma non puoi difendere un blasone che non c'è e non ci sarà nemmeno fra 20 anni. Goditela per concorsi e spero per te per lavori di qualsiasi tipo. Tutti gli altri commenti sono eloquenti e sarebbe inutile aggiungere altro. Buona estate e buono studio.

      Elimina
  33. Ragazzi io sono laureato all'Orientale in lettere e filosofia e vi assicuro che venivamo promossi (anche con voti alti) ragazzi che nei compiti scritti facevano errori da "scuola materna...es. "è" senza accento, "ho" senza h etc etc...!! Adesso , a causa del lavoro ho deciso di iscrivermi alla Niccolò Cusano, Facoltà Economia. !!! Bene, credo che sia un'università molto organizzata. Le cose rispetto a qualche anno fa (esami "regalati" , dispense da 50 pagine etc etc) sono molto cambiate. Nel momento in cui m'iscrissi pensavo, come è opinione comune, che in tre anni mi sarei laureato senza problemi. E invece mi sbagliavo, ed anche di grosso. Il materiale è vasto, gli esami sono tutt'altro che accessibili e bisogna studiare tanto. Non vi nego che a volte mi pento di non essermi iscritto ad una Statale. La differenza tra la Cusano e un'università Statale sono i tempi di attesa. Ricordo che all'Orientale facevo file di 4 ore per avere informazioni, per non parlare della Tesi. Alla Cusano non succede nulla di tutto questo, il personale docente risulta sempre reperibile e soprattutto disponibile.
    Questa è la mia esperienza !! Bye bye

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con il piccolissimo particolare che il "personale docente" è quasi inesistente come sottolineato dalla commissione per le telematiche (che ha ripreso l'Unicusano) e che l'università ha pochi docenti reali affiancati da ricercatori che sono usati come docenti ma che non lo sono. Bello leggere che le cose sono cambiate da, come dici tu, "gli esami regalati e le dispense da 50 pagine" ma degli esami a crocette cose ci dici? Pensi che sia giusto che anche solo metà di un esame universitario sia a crocette? E' vero che i poliziotti, i finanzieri e i carabinieri da voi fanno esami completamente a crocette? Così si legge da un vostro gruppo su Facebook. E gli esami nelle sedi decentrate sono fatti davanti a docenti? Infine cosa ne pensi dell'acquisto di Vannoni?

      Elimina
    2. PERO'! CHE DOMANDONE! ADDIRITTURA LE CROCETTE CON VERO O FALSO!

      -----------------------------------

      Buongiorno Unicusanini!!!!! Vi posto le domande dell'esame di 9 cfu facoltà di economia e materia Economia delle aziende e delle amministrazioni pubbliche che mi sono capitate nell'appello 30/10/13.

      Domande aperte:
      1) Cosa si intende per sistema contabile integrato
      2) Definisci il concetto di gestione
      3) Illustra la fase di controllo nelle AA PP

      Domande chiuse:
      1) 4 frasi su cui indicare VERO o FALSO
      2) cosa si intende per privatizzazione aziendale
      3) questa non la ricordo proprio, sorry

      --------------------------------

      Domande aperte del 18/07/14 Economia delle aziende e delle amministrazioni pubbliche. Il candidato illustri brevemente cosa si intende per " sistema contabile integrato ". Il candidato illustri il concetto di controllo nelle AA.PP. Il candidato , dopo aver delineato il concetto di gestione, descriva le principali caratteristiche. Multiple Matrice degli stock. I beni della classificazione giuridica. Il principio della coerenza. .

      Elimina
  34. Salve a tutti....ho letto un po di commenti e ho dovuto smettere perche mi stava venendo la rosolia.....vorrei descrivervi il mio caso personale...misono laureata alla triennale alla sapienza....appena iscritta ero super motivata e volenterosa d studiare ma appena ho visto come funzionava la statale ho iniziato ad odiarla....non esiste l obbligo di frequenza ma se nn vai a lezione sei prativamente il pasto preferito del prof il giorno dell esame....faranno di tutt per meytervi il voto piu inutile ... professori fantasma..si anche le statali ce li hanno....ho seguito corsi dove il professore faceva svolgere le lezioni da assistenti che leggevano semplicemente il testo.....ho visto professori con 5 cattedre non presentarsi mai a lezione o all esame perche troppo imrgnati a spendere i loro sporchi soldi....profedsori incolti ma con la cattedra solo perche figlio di un vecchio prof....esami a crocette che hanno come unico scopo quello di fregare lo studente... esami orali inesistentu....infatti di 24 esami solo 4 sono stati orali...il resto tuttr crocette con le domabde che puoi trovare su internet ....insomma una laurea a crocette come se fossimo alla snai a scommetterr sulle partite.....strutture che cadono a pezzi e menefreghismo che vince su tutto.....libri da comprare originali solo ed esclusivamente perche scritti dal prof ( 80/100 euro per un libro ) e avrei ancora tanti altri cattivi esempi da presentare dalla mia esperienza d tre anni
    Stanca d essere parte un sistema malato e senza speranze ho preferito iscrivermi all unicusano nn perche e piu facile ma perche ero stufa di vedere che un utituzione pubblica come l universita non riesca a pensarr al benessere dello studente...qui ho dato 4 esami tutti orali con i professori che mi hanno tenuto almeno 45 minuti chiedendomi tutti il programma. Hanno un sistema d studio simile alle universita estere che come molti nn sanno offrobo una piattaforma dove possono trovare i testi xa studiare pubblicati dai prof...videoconfferenze lavori di gruppo ecc ecc.. ..
    Ho scritto questo post nn per difendere la unicusano anke perche nn mr ne puo fregar d meno ma per far rendere conto che la statale non e il posto che tanti studenti si aspettano d trovare....un servizio dell italia malato che ha bisogno di una ripulita...

    RispondiElimina
  35. Rispondo all'anonima qui sopra.
    Lei al contrario di altri suoi colleghi dell'Unicusano è sembrata gentile, quindi voglio fidarmi di lei e credere che sia una vera studentessa e non il solito spot-man o spot-girl.
    Premesso questo lei sostiene delle cose che devono essere provate come altri hanno provato su questa pagina gli esami scritti che vengono svolti all'Unicusano (con 3 crocette di domande già presenti in piattaforma che in pratica garatiscono il passaggio dell'esame). In pratica dovrebbe dirci quali erano questa famose materie della Sapienza con crocette e fare NOMI e COGNOMI di questi fantomatici professori, Mi scusi ma la Sapienza con tutti i problemi che ha rimane una delle prime statali italiane, la sua Unicusano è stata giudicata negativamente dall'ANVUR e dalla commissione per le telematiche che l'ha indicata come "università senza docenti" mettendo a rischio il suo accreditamento (e la fonte sono i più grandi media italiani, non una diceria giù al bar).
    Detto questo le faccio una domanda: era stanca del "sistema malato" o ha cercato una scorciatoia? Risponda sinceramente. Perchè non c'è solo l'Unicusano che offre didattica elearning e comunque esistono corsi serali di atenei statali e tutoraggio di ogni tipo, basta informarsi presso le segreterie e le associazioni studentesche.
    E' ancora in tempo per cambiare idea, faccia come altri e lasci perdere se non vuole trovarsi con un pugno di mosche.

    RispondiElimina
  36. Io ho frequentato due università statali (ho cambiato università a causa di un trasferimento di residenza in un'altra città) e poi ho fatto la specialistica all'Unicusano, dunque posso raccontare la mia esperienza e fare un confronto, a differenza di chi parla per sentito dire.
    Gli esami scritti sono composti da tre domande a risposta aperta e tre a risposta chiusa, che contano poco nella valutazione. Sulla piattaforma ci sono degli esercizi con domande a crocette, ma non sono le stesse che si trovano all'esame. Le domande con le risposte a crocette non è un'invenzione dell'Unicusano, a volte mi è capitato di fare esami in parte a crocette ed in parte a risposta aperta ad entrambe le statali che ho frequentato, prima che l'Unicusano nascesse. Ricordo che le prime volte in cui mi erano capitate domande a crocette alla statale, restavo perplesso pensando che si trattavano di esami a livello universitario. E' anche un modo più comodo per il professore di correggere i compiti. Non è una modalità usata solo per gli esami universitari: nei concorsi, dove i candidati sono dell'ordine delle decine di migliaia, sarebbe impossibile correggere tanti temi, valutandoli dal migliore al peggiore. Il lettore ottico delle schede a crocette è l'unica soluzione, almeno per una scrematura priliminare dei candidati.
    Agli esami all'Unicusano c'era uno studente che faceva l'agente di polizia ed aveva lo stesso compito degli altri, tre domande a risposta aperta e tre chiuse, non aveva un esame composto esclusivamente a crocette. La convenzione consisteva in uno sconto sulla retta, non su un esame a crocette.
    Già, a proposito, parliamo delle mille convenzioni create dalle univ statali: c'erano convenzioni per tantissime categorie lavorative, vigili urbani, militari, netturbini, ecc. Iscrivendosi con la convenzione, lo studente diventava dottore facendo quattro o cinque esami su dispense di poche pagine. Un'università statale aveva addirittura aperto una convenzione in cui non era previsto nessun esame, lo studente discuteva direttamente la tesi sulla propria esperienza lavorativa. Poi il Ministero ha dato un giro di vite alle convenzioni, limitando a 60 il numero di CFU regalati, che su 180 sono comunque una bella scorciatoia.
    Quando mi sono iscritto la prima volta all'università, credevo che fosse impossibile copiare come capitava a scuola. Mi sono accorto al primo esame scritto che non era cambiato niente, anzi, essendo l'aula più grande ed essendoci più studenti, era più facile sbirciare sugli appunti senza farsi vedere. All'Unicusano durante gli esami scritti i docenti controllano meticolosamente che nessuno copi. Ho visto annullare due compiti a due studenti. I prof non si sono limitati a riprendere chi copiava, ma hanno fatto finta di niente, hanno aspettato che finissero e consegnassero il compito per poi annullarglielo subito con tanto di verbale.
    Ho visto una comunicazione dell'Unicusano in cui un'azienda cercava neo laureati in economia: evidentemente il titolo conseguito in quell'Ateneo non è buono solo per accedere a concorsi pubblici.
    E' vero che tanti docenti all'Unicusano sono a contratto, ma questo che c'entra con la qualità della formazione e il grado di difficoltà degli esami? Anche alle statali spesso gli assistenti dei professori esaminano gli studenti, anzi,sono sfruttati molto in questo compito che i professori non vogliono fare, ma molti assistenti sono molto severi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusami ma voi dell'Unicusano avete rotto il disco o dietro a questi messaggi c'è sempre un'unica mano? Ogni volta che scrivete qualcosa

      - venite da una statale e potete garantire che l'Unicusano è seria (iscrivetevi!),
      - dite che gli esami a crocette si fanno dappertutto (falso) e che incidono meno sul voto finale (come no, ma non dite nemmeno che le domande delle crocette si trovano nelle esercitazioni che sono già in piattaforma),
      - dite che non avete mai fatto un esame interamente a crocette (ma in internet si legge altro anche se confermo che l'esame tipo è il 3+3 vergognoso che tu dici),
      - continuate a martellare dicendo che ci sono tantissime bocciature (perchè bocciatura=serietà? E vi sembra serio avere Vannoni come RICERCATORE in campo medico o sospendere ricercatrici che scrivono articoli su ROARS? Perfino un vostro professore ha detto a Repubblica che i vostri esami sono una barzelletta),
      - attaccate le statali (attacca chi ti attacca è una prassi tipica di certi ambienti) come se chi fa notare i vostri problemi sia un professorone della Sapienza e non un semplice cittadino italiano attento.

      Capisco la difesa del titolo ma se dovete pubblicare dei messaggi convincenti almeno cambiate qualcosa perchè li fate sempre fotocopia, se comunque chi scrive è un vero studente gli consiglio di rivedere le sue posizioni perchè l'Unicusano non è l'unica università sul pianeta Terra.
      Aggiungo: pubblica nome del professore, nome della materia e corso di laurea dell'esame che hai fatto a crocette alla statale e spiegami se puoi questi 2 articoli sulla tua fantastica università.

      http://www.repubblica.it/scuola/2013/11/14/news/esami_farsa_e_test_copiati_un_prof_telematico_accusa-71051464/

      http://www.corriere.it/scuola/universita/15_aprile_02/unicusano-ingegnere-presiede-commissione-scienze-politiche-d30540b4-d945-11e4-938a-fa7ea509cbb1.shtml

      Piantatela di fare spot, non vi crede nessuno e il crollo degli immatricolati che avete avuto nel 2015 lo dimostra.

      Elimina