giovedì 5 aprile 2012

Suicidi a catena, per i TG sono semplici effetti collaterali della cura Monti.

Da quando si è insediato il governo Monti non si contano più i suicidi di imprenditori, pensionati e disoccupati. Non si tratta più di isolati gesti disperati, ma di un tragico fenomeno che è esclusivamente la conseguenza di questi ominicchi che ci hanno tolto la libertà e il benessere per traghettarci nella miseria e nella schiavitù . Per esperienza personale, peggio dei politici conoscevo un'unica casta più accattona, pezzente, subdola e spregevole: quella dei professori universitari.

Noi in un momento di crisi abbiamo lasciato il paese proprio in mano a questi pezzenti. Vi parlerò della classe dei professori universitari in un altro post. Ma adesso dobbiamo parlare dei suicidi. Dobbiamo fare in modo che questo fenomeno scuota l'opinione pubblica, perchè i telegiornali ne parlano con leggerezza, dandone scarni comunicati e senza approfondire il fenomeno. Si sciacalla su tutto, sui Parolisi, sui Schettino ecc. ma non si approfondisce assolutamente questo problema. Quasi fosse esclusivamente un effetto collateralie di un medicinale. Effetto collaterale della cura Monti. I politici prima e i professori universitari poi hanno delle responsabilità in tutto ciò, è arrivato il momento di cambiare cura, cambiamola così:
  1. Tassa SalvaItalia per tutti i politici dal quarantotto ad oggi, pari al trenta per cento di quanto percepito per l'attività politica. Se non più in vita pagano gli eredi. Se non ci sono eredi pagano gli enti che hanno avuto le eventuali donazioni. Se non si può risalire agli effettivi guadagni, una tantum di un milione di euro a testa. Altrimenti esproprio di tutti i beni.
  2. Per il presente, indennità parlamentare esclusivamente per chi ha un reddito ISEE inferiore a diecimila euro lordi annui. Chi ha di più deve fare politica gratis, e visto che non si può escludere il conflitto di interessi, chi fa politica deve farlo con i soldi suoi.
  3. Abbassamento dell'età pensionabile a 55 anni. Dico 55 e vaff*** a tutti i sindacati che hanno fatto alzare l'età pensionabile a 70 mentre stanno facendo un casino per il reintegro e l'articolo 18
  4. Carta disoccupazione con novecento euro mensili e carcere per i disoccupati che spendono di più.
Bastano queste poche cose e l'Italia è salva.
Spero con tutto il cuore di sbagliarmi e che Monti riesca a salvarci, perchè nessuno avrà mai la forza di applicare le quattro cose di cui sopra. Sono solo il risultato del pensiero di un uomo incazzato nero.



Ricerca personalizzata

1 commento:

  1. Non sono effetti collaterali. E' "fuoco amico"!!

    RispondiElimina